RE ITALY

la Convention del Real Estate

Fin dal 2015, RE ITALY è la Convention italiana del Real Estate. Monitorimmobiliare, Monitorisparmio, Borsa Italiana, le associazioni di categoria e gli operatori si incontrano per la crescita del settore nel nostro Paese. Un momento di confronto e aggiornamento per gli stati generali dell’immobiliare. L’edizione invernale, che si tiene a gennaio, costituisce un’opportunità per pianificare le strategie per l’anno appena cominciato. Nel corso dell’edizione estiva, a cavallo tra maggio e giugno, è possibile fare il punto sulle attività in corso e progettare il futuro.

La Convention ha luogo in Borsa Italiana a Milano. Ai convegni istituzionali si alternano tavole rotonde informali in cui i professionisti possono presentare nuovi progetti, promuovere partnership, espandere il proprio network. L’ingresso è disponibile solo su invito, per abbonati, sponsor e ospiti internazionali.

Ogni edizione è caratterizzata dalla presenza della quasi totalità delle aziende sul mercato, con il contributo dei principali esponenti dei settori con cui è possibile creare sinergie. Ogni evento vede l’interazione tra Imprese Quotate, Risparmio Gestito, Advisor, Analisti, Fondi Immobiliari, Investitori, Istituti di Credito, Legali, Network Immobiliari, Property e Facility Services, SIIQ, Sviluppatori al tavolo, insieme.

I maggiori operatori del Real Estate si riuniscono alla Borsa di Milano per le giornate dedicate ai nuovi trend, innovazione e pianificazione. Investitori internazionali e leader del settore si alternano sul palco per illustrare nuovi progetti o dare spazio ai temi emergenti. Un successo sempre crescente ha portato l’evento ad aumentarne la durata a due giorni per l’edizione estiva, per permettere a tutti gli operatori di partecipare attivamente al dibattito e dare spazio a un'industria immobiliare in forte fermento.

Le aziende dell'immobiliare manifestano la volontà di attivarsi per contribuire allo sviluppo del Paese e al rilancio di un settore che, considerando costruzioni, sviluppo e servizi, rappresenta il 19,1% del Pil in Italia, contro una media Eu28 del 17,8%. L'evoluzione e le problematiche del mercato immobiliare italiano. I passi in avanti delle banche nella gestione degli Npl e l'offerta dei nuovi operatori specializzati nella gestione dei crediti deteriorati. Gli scenari d'investimento tra nuovi strumenti come i Pir e incertezze di carattere geopolitico. Il focus su strumenti di investimento quali i fondi immobiliari. Le nuove frontiere dell'abitare e della logistica. Sono questi alcuni dei temi affrontati nelle loro molteplici declinazioni nel corso delle diverse edizioni di RE ITALY. Per uno sforzo comune di crescita visibile soltanto attraverso il dialogo tra gli operatori.