RE ITALY
CONVENTION DAY
2017

Giovedì, 25 Maggio 2017

Dal mercato immobiliare italiano arrivano segnali di risveglio, anche se non in maniera generalizzata. Continua a crescere l’interesse degli investitori verso i grandi progetti di riqualificazione e i trophy asset, mentre restano i problemi legati alla burocrazia e alle lunghezze della giustizia nazionali. È il quadro emerso nel corso di RE ITALY 2017, edizione primaverile, evento organizzato a Milano, presso la sede di Borsa Italiana da Monitorimmobiliare.it e Monitorisparmio.it

Tutti i Numeri

1000

Partecipanti

90

Speaker

10

Convegni

180

Aziende

Ad aprire la giornata è stato l’intervento di Giulio Tremonti, che si è focalizzato sulle situazioni di “disordine” che caratterizzano il quadro economico internazionale, puntando l’indice contro le ricadute negative dei processi di globalizzazione in atto. “Si è adottata un’ideologia della globalizzazione che ha sottovalutato i rischi, che pure erano facilmente prevedibili e per tempo segnalati da diversi analisti”, ha sottolineato Tremonti.

E poi le premiazioni, su tutte da sottolineare quella di Giorgio Spaziani Testa, presidente di Confedilizia al quale è stato affidato simbolicamente il ruolo di referente del settore immobiliare. E ci saranno delle notizie importanti nei prossimi giorni. E gli innumerevoli business meeting che per tutta la giornata hanno portato i partecipanti a stringere relazioni, a partire dal Business Brunch riservato inserito come novità di questa edizione di RE ITALY.

La nostra Gallery

Nell’occasione Luca Dondi, amministratore delegato di Nomisma, ha presentato l’ultimo Rapporto sulla finanza immobiliare in Italia, segnalando le indicazioni di risveglio in atto – grazie soprattutto al miglioramento del clima di fiducia da parte di imprese e famiglie -, ma anche i ritardi nel rinnovamento dell’offerta di mercato che lascia indietro il nostro Paese nel confronto internazionale.

Gabriele Buia, presidente Ance, il senatore VIncenzo Gibiino, presidente dell'Osservatorio parlamentare sull'immobiliare, Paolo Righi, presidente Fiaip e Giorgio Spaziani Testa, presidente Confedilzia hanno lanciato un manifesto comune con le richieste del settore. Dalla prossima settimana sarà pubblicato costantemente su Monitorimmobiliare.it. Una campagna intensa e costante che porteremo avanti insieme alle associazioni più rappresentative.

Partner 2017 Maggio

  • Idea Fimit sgr

  • Risanamento Spa

  • BNP Paribas REIM

  • sorgente

  • prelios

  • engel

  • REAAS

  • sigest

  • Reag

  • CBA

  • intesa casa

  • multipartner

  • exporeal

  • nomisma

  • Crif

  • scenari

  • auxilia

  • sidief

  • Sator

  • fiaip

Nell’occasione Luca Dondi, amministratore delegato di Nomisma, ha presentato l’ultimo Rapporto sulla finanza immobiliare in Italia, segnalando le indicazioni di risveglio in atto – grazie soprattutto al miglioramento del clima di fiducia da parte di imprese e famiglie -, ma anche i ritardi nel rinnovamento dell’offerta di mercato che lascia indietro il nostro Paese nel confronto internazionale.

Gabriele Buia, presidente Ance, il senatore VIncenzo Gibiino, presidente dell'Osservatorio parlamentare sull'immobiliare, Paolo Righi, presidente Fiaip e Giorgio Spaziani Testa, presidente Confedilzia hanno lanciato un manifesto comune con le richieste del settore. Dalla prossima settimana sarà pubblicato costantemente su Monitorimmobiliare.it. Una campagna intensa e costante che porteremo avanti insieme alle associazioni più rappresentative.